News!

Mamma…. gli Etruschi!

Niente macchina del tempo. Basta una mostra come quella che sarà visitabile dal 17 marzo al 15 luglio ad Asti per tornare indietro di tremila anni. A palazzo Mazzetti (www.palazzomazzetti.it) circa trecento oggetti, molti mai presentati al pubblico e tutti provenienti dai musei vaticani e dalle principali istituzioni museali e raccolte archeologiche italiane, faranno luce sul rapporto socio, storico e culturale esistente fra il Mediterraneo orientale e la civiltà etrusca.

Furono proprio gli Etruschi la prima “cerniera” fra il Mare Nostrum e il vecchio continente: attraverso i loro intensi traffici diffusero, soprattutto verso il nord ovest della penisola, i costumi del mondo greco e levantino.

Particolari ambientazioni richiameranno le virtù dell’aristocrazia, come la suggestiva “ricostruzione” di un soldato di età arcaicacon il volto celato da una visiera in bronzo. E poi spazio alle più avanzate tecniche artigianali – come la cottura della ceramica – e agricole,  come la viticoltura e l’olivicoltura. L’evento, inoltre, analizzerà temi caratteristici come l’atletismo e la cura del corpo.

Le donne, per esempio, erano solite utilizzare balsami e unguenti di tradizione orientale a cui è dedicato un apposito spazio nel segno di antiche fragranze.

Saranno invece raffinate tempere ottocentesche a riprodurre fedelmente due delle più rappresentative tombe dipinte di Tarquinia, quella delle Bighe e quella del Triclinio: sirivivranno, così, le atmosfere dei giochi sportivi e delle cerimonie in omaggio dei nobili deceduti. La seconda parte del percorso comincerà con unapprofondimento dei banchetti grazie ad arredi ed eloquenti immagini di pittura e scultura,

e con la ricomposizione di una tomba a camera, quella detta “della Scrofa nera”, restaurata per quest’appuntamento.

ANDIAMO

VERO?

http://www.daringtodo.com/lang/it/2012/02/26/mostre-il-misterioso-mondo-degli-etruschi-ad-asti/

Questa sezione ospiterà via via, informazioni riguardanti appuntamenti, o eventi.

Una volta scaduta l’attualità del post, verrà spostato tra i commenti.
Così lo spazio sarà nuovamente disponibile per una nuova occasione.