Storia, èvviva!
Condividi

Dopo aver affrontato in modo piuttosto sistematico la civilta egizia, partendo per prima cosa dall’analisi del territorio e delle sue risorse, abbiamo scoperto isi e costumi , attivitá artigianali e commerciali e credenze religiose .
Durante il mini lock down abbiamo seguito le vicende di due bambini scoprendo aneddoti e caratteristiche speciali per quella civiltá.
Abbiamo imparato a trovare parallelismi tra le varie civiltá mediterranee, ritrovando tracce di abitudini antiche anche nella nostra vita di oggi.
Tra i reperti piu misteriosi e affascinanti , vi sono , da semprd le mummie.
Ritenute sacre allora, magiche nel medioevo, medicinali nel 700, preziose testimonianze archeologiche oggi.

Proviamo allora a realizzarle noi in classe.
Lo faremo partendo da istruzioni in una lingua straniera:

First step: remove all inner organs from the body

Second step: stuff the body with anti bacterical herbs (cinnamon, cloves, garlic and juniper) and propolis

Third step: prepare the natron by mixing sodium bicarbonate and sea salt in 1:4 proportion.

Fourth step: place the body into the natron well covered and allow it to dry for 70 days.

Dopo la procedura, avvenuta nel massimo rispetto e compassione per i tre pesci scorfano usati per comprendere questa antica procedura di conservazione, intonando canti e invocazioni e bruciando incensi abbiamo disposto i 3 contenitori a riposare per i prossimi giorni .
I cuoricini riposti al loro posto dentro ai pesci mentre gli intestini, i fegati, gli stomaci e i polmoni , essiccati a parte, finiranno nei vasi canopi. I POLMONI? Ma i pesci non janno polmoni!
BRAVI non siete caduti nel tranello, abbiamo messo le branchie he hanno la stessa funzione.
Ad ognuno è stato garantito il grado di coinvolgimento preferito, a chi provava particolare tenerezza per le bestiole è stato assolutamente concesso di potersi allontanare nei momenti della preparazione , mentre gli altri hanno proceduto nel totale rispetto della vita, anche quando essa se n’è già andata.
Grazie ad attivitá come queste si comprendono in profonditá meccanismi biologici, anatomici, atteggiamenti sociali. Attraverso l’esperienza e la sensorialitá si rinforzano gl apprendimenti specifici, si connettono per creare competenze finalizzate ad una applicazione nella vita reale, presente e futura.

Finalmente il processo di mummificazione è completato.
Come potevamo finire la scuola senza prtare a termine in modo solenne la cerimonia?
Stamattina i sacerdoti designati della quarta hanno aperto i contenitori con il NATRON e ogni gruppo ha estratto il sacro pesce .
Si sono composte bene>dizioni (raccolte di pensieri benevoli ed augurali per il sonno etetno delle bestiole resesi fondamentali per il percorso di studio consapevole, sensoriale e speimentale delle nostre bimbe e bimbisvegli).
I pesci sono completamente disidratati, leggeri, profumano di spezie e … di pesce secco .


Li abbiamo bendati con fasce di cotone impregnandole di resina profumata.
Ale ha letto per tutti noi l’etimologia di mummia : dal persiano “mum” olio, cera unguento.
Mentre la resina era ancora umida abbiamo “impanato” le mummie con scaglie dorate di gommalacca
Ora stanno asciugando di fianco al sacro cartiglio di benedizione: il libro dei morti

1 comment

  1. Tantissimi complimenti!
    Spero che il Ministro Bianchi supporti la vostra metodologia e le dia il giusto riconoscimento.
    Maestra Angela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.