Archive for agosto, 2014

Al Festival di Venezia il nostro corto “Bellezza o Monnezza?

Al Festival di Venezia il cortometraggio dei “Bimbisvegli” della scuola primaria Rio Crosio di Asti,  ispirato a Peppino Impastato contro le Ecomafie

 
Durante la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nello spazio della Regione Veneto, presso l’Hotel Excelsior al Lido, all’interno del Palmarès del Festival Pasinetti verrà ricordato “Bellezza o Monnezza?” il cortometraggio d’animazione realizzato dai “Bimbisvegli” della scuola primaria Rio Crosio di Asti, in qualità di vincitore del Premio della Vetrina del volontariato del premio Pasinetti tenutosi lo scorso maggio 2014 a Venezia.
Questa la motivazione della giuria del videoconcorso Festival Pasinetti: “Il video è stato realizzato con la tecnica del cartone animato attraverso disegni eseguiti dai bambini con notevole abilità pittorica e descrittiva. Il tema della salvaguardia dell’ambiente espresso con fantasia e animo poetico induce ad una profonda riflessione sulla solidarietà e il rispetto dell’altro.” 

Il nostro lavoro vuole essere una delicata”parabola” ispirata alla vita di Peppino Impastato, che racconta di 
una meravigliosa valle di nome “Felicia” scoperta dai villeggianti e dagli speculatori capitanati 
dall’ottuso “Tontotò” che la invadono per la sua bellezza e la sciupano per la loro avidità.

Un ragazzino di nome “Peppino” si accorge della stupidità di questa situazione : Case e cemento al posto di alberi e colline.
Allora salta in bici e , casa per casa , 
va da tutti a chiedere se si vogliono davvero accontentare di vivere in una natura sciupata e 
sfruttata e trasformata in case grigie o se , invece , preferiscono la Bellezza.


Il tema narrativo si avvale della colonna sonora scelta ed eseguita dal vivo nel 2013 dai bambini (What a Wonderful World, Eppure Soffia, I Cento passi e La bellezza dei margini, con la gentile concessione del gruppo musicale Acquese Yo Yo Mundi)
Non è mai troppo presto per iniziare a capir come va il mondo. I “Bimbisvegli” della scuola elementare Rio Crosio di Asti con i loro insegnanti Lina Prinzivalli e Giampiero Monaca hanno già alcuni punti fermi e riferimenti nel tempo da cui attingere la loro ispirazione.

Sulla nostra linea del tempo appesa sopra alla lavagna, si trovano in sequenza: la piccola Antigone e Mosè, poi Gesù di Nazareth, seguito da Ipazia e Maometto, Vittorio Alfieri e  Gandhi, Thoreau, Don Milani, Rosa Parks e Martin Luther King, poi Peppino Impastato e infine Vittorio “Vik” Arrigoni , e ultimamene abbiamo aggiunto David Grassi e Renato Accorinti: tutti eroi a loro modo, disobbedienti verso le ingiustizie, costruttori di pace e ricercatori, tessitori di armonia attraverso la bellezza. 

I bambini hanno saputo del premio durante un’attività estiva informale, durante la quale insieme ai loro insegnanti Lina e Giampiero si sono ritrovati per lavorare alla realizzazione di un nuovo progetto teatrale e video. 

Saputo che il premio vinto  risulta essere una discreta somma di denaro, si son seduti in cerchio per stabilire quale uso farne. 

Tra le primissime proposte c’è stata quella di ricostruire la “Terra dei Bambini” : la scuola costruita in Palestina ad Um al Nasser  nella striscia di Gaza, rasa al suolo dai buldozer dell’esercito Israeliano qualche settimana fa  

http://www.vita.it/mondo/emergenze/gaza-israele-rade-al-suolo-l-asilo-della-cooperazione-italiana.html

Grazie all’associazione Vento di Terra,  negli anni la nostra classe ha collaborato per finanziare la dotazione di attrezzature didattiche, ed attivare uno spazio attrezzato per l’assistenza , l’accoglienza e l’incontro delle donne e mamme, recentemente un degli spazi più accoglienti era stato intitolato alla memoria di Claudia Colla, operatrice del sociale del Comune di Asti, e mamma.

“Quella scuola era anche nostra e non è giusto che i bambini palestinesi non abbiano più un posto dove imparare e giocare.”

Ed il loro modo di rispondere all’ingiustizia è ricostruire la scuola! 
Piccoli che pensano in grande!

 

piccola cronaca di attività estiva

Le vacanze scolastiche sono ormai al loro giro di boa.
Le vacanze possono però essere un’ottima occasione per riprendere attività che durante il periodo scolastico non si sono riuscite a realizzare, inoltre imparare toccando con mano, fenomeni naturali e scientifici, condividendo la merenda e il lavoro è un vero spasso.
Prosegue l’abitudine dei “bimbisvegli” della scuola primaria Rio Crosio di Asti di ritrovarsi al di fuori dell’orario scolastico, insieme ai loro maestri Lina e Giampiero e spesso anche degli ex alunni, per attività volontarie, gratuite di approfondimento, per rinsaldare legami, rendersi utili, scoprendo sin da piccoli come è fatto il mondo.
Incontri teatrali, attività sperimentali, incontri con i testimoni dell’attivismo e dell’impegno sociale dei nostri tempi, volontariato e impegno… il tutto valorizzando l’entusiasmo, nutrendo i sogni dei bambini (cittadini di domani) attraverso il loro sorriso.
20140809_151245
Sabato 9 agosto un gruppetto ridotto di volenterosi accompagnati dai lor
o genitori e dal loro maestro si sono recati nell’Oasi WWF Valmanera dove hanno affiancato i volontari del WWF di Asti provvedendo ad estirpare edera ed altre infestanti in una porzione di sottoboosco.
Due ore buone di lavoro ininterrotto han permesso di ripulire  un versante del pendio che costeggia il sentiero didattico del centro di Educazione ambientale Villa Paolina.
Ogni occasione è buona per osservare ed imparare, così tra un giro ed un
altro con il carretto , i bimbi scoprivano larve di scarabeo rinoceronte, ragni in agguato ed i
nsetti  mimetizzati.

20140809_161732

Il culmine dell’entusiasmo si è raggiunto quando Valentino Ferrero, espertissimo attivista WWF,  ha mostrato ai bimbi uno dei suoi magnifici nidi artificiali.
Indovinate un po’ che cosa ci sarà dentro?
Un uccellino, un topo, uno scoiattolo….
La risposta non si è fatta attendere , anzi è balzata fuori sotto forma di un inatteso ghiro che  è improvvisamente schizzato fuori, addosso, prima ad una poi ad un’altro poi ad un altro ancora dei piccoli, entusiasti.
Anche la merenda è stata all’insegna della scoperta dei sapori semplici e gustosi.
Pane olio e sale, una bruschetta, spezie orientali, succo di frutta e crostata di farro.
Infine tutti in cerchio ad ascoltare… il silenzio!!
Già!
Solo il ronzio incessante di api indaffarate e uccellini.
Neanche un motore. Non più da quando la pista di motocross di Valmanera ha interrotto l’attività.
Un vero , prezioso regalo a chi  “entra nel bosco
chiedendo prima il permesso , e poi scusa”  per godere del silenzio, dell’odore di  terra e di pioggia, alla ricerca della meraviglia che sta nei piccoli incontri.
Mentre eravamo lì in ascolto, tutti in cerchio, è venuta un’ idea: potremmo ritrovarci anche altre volte!
Magari una volta al mese. I grandi fanno lavori più da grandi, mentre i piccoli possono dedicarsi alle attività più adatte alle loro abilità!
Ottima idea, ne parleremo in classe con tutti, appena inizierà la scuola. Quella … vera(??)
20140809_16100420140809_155440